Accesso ai servizi

Il primo Consiglio delle Autonomie Locali



la prima istituzione del CAL in Sardegna

Il primo Consiglio delle Autonomie locali è stato ufficialmente istituito con il decreto del Presidente della Giunta regionale n. 121 del 10 ottobre 2005,

Ai membri di diritto

  • Presidenti delle Province:
  • Graziano Ernesto Milia (provincia di Cagliari),
  • Alessandra Giudici (provincia di Sassari),
  • Roberto Deriu (provincia di Nuoro),
  •  Pasquale Onida (provincia Oristano),
  •  Pierfranco Gaviano (Carbonia-Iglesias),
  •  Fulvio Tocco(Medio Campidano),
  •  Pier luigi Carta (Ogliastra),
  • Pietrina Anna Murrighile (Olbia Tempio),
  • Sindaci dei comuni Capoluogo:
  • Emilio Floris (Cagliari),
  • Gianfranco Ganau (Sassari),
  • Mario Demuru Zidda (Nuoro),
  • Antonio Barberio (Oristano).
  • Sindaci dei Comuni, sedi provvisorie delle province di nuova istituzione:
  • Salvatore Cherchi (comune di Carbonia, sede provvisoria della provincia di Carbonia Iglesias per la prima metà della durata ordinaria del Consiglio),
  •  Pierluigi Carta (comune di Iglesias, sede provvisoria della provincia di Carbonia Iglesias per la seconda metà della durata ordinaria del Consiglio)
  •  Alessandro Collu (comune di Sanluri - sede provvisoria del Medio-Campidano per la prima metà della durata ordinaria del Consiglio),
  • Elena Marcella Lepori (comune di Tortolì, sede provvisoria della provincia dell'Ogliastra per la prima metà della durata ordinaria del Consiglio),
  • Antonio Loddo (comune di Lanusei, sede provvisoria della provincia dell'Ogliastra per la seconda metà della durata ordinaria del Consiglio),
  • Settimo Nizzi (comune di Olbia, sede provvisoria della provincia di Olbia-Tempio per la prima metà della durata ordinaria del Consiglio)
  • Antonio Pintus (comune di Tempio, sede provvisoria della provincia di Olbia-Tempio, per la seconda metà della durata ordinaria del Consiglio).

Si aggiunsero i componenti scelti nella assemblea dei sindaci della Sardegna convocata il 15 luglio 2005 che ha visto eleggere i sindaci:

  • in rappresentanza dei comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti (non appartenenti tutti alla stessa provincia):
  • Aldo Pili (Sestu),
  • Antonio Vacca (Monserrato),
  • Marco Mura (Macomer),
  • Marco Tedde (Alghero).
  • in rappresentanza dei comuni con popolazione tra 3001 e 10.000 abitanti (uno per ciascuna Provincia):
  • Leopoldo Trudu (Decimomannu – Cagliari),
  • Giovanni Manca (Osilo – Sassari),
  • Francesco Berria -(Orune – Nuoro),
  • Egidio Loi – (Marrubiu – Oristano),
  • Elio Sundas (Santadi – Carbonia Iglesias),
  • Sisinnio Zanda (Gonnosfanadiga – Medio Campidano),
  • Marcello Piroddi (Ierzu – Ogliastra),
  • Sebastiano Sannitu (Berchidda – Olbia Tempio).
  • In rappresentanza dei comuni con popolazione pari o inferiore a 3000 abitanti (due per ciascuna Provincia):
  • Sanna Salvatore (Villasimius– Cagliari),
  • Giuseppe Cappai (Sant'Andrea - Cagliari),
  • Vittorio Mura (Florinas- Sassari),
  • Agostino Ara (Viddalba – Sassari),
  • Efisio Arbau (Ollolai -Nuoro),
  • Cesarina Marcello (Tiana – Nuoro),
  • Enzo Saba (Allai – Oristano),
  • Claudio Bruno Zago (Ardauli – Oristano),
  • Pina Cherchi (Soddì – Oristano –(eletta in sostituzione di Giuseppe Mesina -Urzulei a norma del co.5. dell'art. 4 L.R. 1/05),
  • Sandro Pinna (Piscinas – Carbonia Iglesias),
  • Antonello Pilloni (Nuxis – Carbonia Iglesias),
  • Lino Melis (Villamar – Medio Campidano),
  • Marco Pisanu (Siddi – Medio Campidano),
  • Antonello Podda (Girasole – Ogliastra),
  • Francesco Muntoni (Aggius – Olbia Tempio),
  • Emiliano Deiana (Bortigiadas – Olbia Tempio).