Accesso ai servizi

Martedì, 02 Marzo 2021

Il Consiglio delle Autonomie Locali al rinnovo ---- RINVIO


Si svolgeranno presso il Consiglio Regionale alla nuova data che verra indicata dal Presidente del Consiglio regionale  le elezioni dei rappresentanti territoriali all'interno del Consiglio delle Autonomie locali.
Saranno rigorosamente rispettate le regole e le prescrizioni anti COVID Esclusi i 7 comuni commissariati e i comuni rappresentati di diritto, 358 sindache e sindaci della Sardegna sono chiamati a scegliere i componenti delle otto circoscrizioni territoriali che andranno a costituire l'assemblea regionale del sistema delle Autonomie locali, organismo di rappresentanza istituzionale funzionalmente preposto al confronto partecipativo sulle politiche regionali.
I sindaci verranno eletti secondo una distribuzione territoriale che ricalca le circoscrizioni previste della legge regionale statutaria 12 novembre 2013, n. 1 per le elezioni del Consiglio regionale.
Deve essere assicurata anche la presenza dei generi con una percentuale minima del genere meno rappresentato che non può essere inferiore alla percentuale di eletti alla carica di sindaco nell'insieme dei comuni della Sardegna.
I componenti da eleggere devono essere scelti per classi demografiche con riferimento all'ultimo censimento ufficiale. due rappresentati per circoscrizione per i comuni fino a 3000 abitanti, un rappresentante per circoscrizione dei comuni da 3001 a 10000 abitanti e 4 rappresentanti dei comuni oltre i 10000 eletti in un collegio regionale unico.
I comuni commissariati sono Aritzo, Belvì, Perdaxius, Seneghe, Sorgono, Tadasuni, Talana e Villanova Tulo.
Sono 12 i comuni i cui sindaci fanno parte di diritto del CAL: Cagliari, Sassari, Oristano Nuoro, Carbonia, Iglesias, Sanluri Villacidro, Lanusei, Tortoli, Olbia e Tempio.
Sono 60 le sindache e 310 i sindaci

Documenti allegati: